NEWSLETTER

PAOLO RUMIZ

Il veliero sul tetto


puoi guardare la playlist oppure scegliere i capitoli-clip:
01: il Ciclope (lettura)
02: il fragore della mia anima
03: Il veliero sul tetto (lettura)
04: clausura, cose da imparare
05: la riscoperta del “noi”
06: siamo maturi per una democrazia?
07: la nostalgia è un sentimento rivoluzionario
08: clausura, la sacralità del quotidiano
09: Il filo infinito (lettura)
10: la parabola della gavetta
11: l’oggetto di Paolo
12: compito a casa


Scrittore e giornalista triestino, inviato speciale del «Piccolo» di Trieste ed editorialista de
«La Repubblica».
“Ha fatto del viaggio nella profondità dell’animo, la sua filosofia di vita. La bussola che l’ha guidato per mezzo mondo è l’autenticità delle persone che ha trovato lungo il suo cammino. In pace o in guerra riesce a leggere la verità dentro lo sguardo delle persone. Sa tradurre con parole emozionanti anche gli sguardi più smarriti. Ha fatto del viaggio lento e a misura d’uomo la sua vera ricchezza d’animo, il suo bagaglio personale.” (da wisesociety.it)

Il veliero sul tetto. Appunti per una clausura
Nel vuoto della quarantena, la bora pulisce l’aria, il mondo è sfebbrato, respira. La casa miagola, geme, rimbomba come un pianoforte pieno di vento mentre la città stessa vibra come un sismografo su linee di faglia.


TORNA A I come ISOLAMENTO