NEWSLETTER

Stagione Musica

a cura di Associazione Valdarno Jazz
e Associazione Musicisti Aretini


online da sabato 30 gennaio | dalle ore 17:00
A CHI PARLA LA MUSICA?
guida all’ascolto tra immagini e musica
produzione Valdarno Jazz e MACMA

A CHI PARLA LA MUSICA?

13 dicembre – ore 21:00 / online QUI

FERDINANDO ROMANO
TOTEM

con

Ralph Alessi, tromba e flicorno
Simone Alessandrini, sax alto e soprano
Nazareno Caputo,vibrafono
Manuel Magrini, pianoforte
Ferdinando Romano, contrabbasso
Giovanni Paolo Liguori, batteria

Totem è il titolo del nuovo disco di Ferdinando Romano, il primo da leader, uscito il 24 Aprile per l’etichetta norvegese Losen Records. La formazione dell’album vede insieme alcuni dei più interessanti musicisti e improvvisatori della nuova generazione come Simone Alessandrini, Manuel Magrini, Tommaso Iacoviello, Nazareno Caputo, Giovanni Paolo Liguori e la partecipazione del grande trombettista Ralph Alessi, musicista di punta della ECM. Il disco ha ricevuto ampi consensi internazionali, recensito in tutto il mondo da importanti riviste e magazine online come Musica Jazz, All About Jazz (USA), Jazz Views (UK), Marlbank (UK), UK Vibe (UK), Jazztrail (USA), Jazzport (CZ), SKJazz (SK), Jazzflits (NL), Jazzlocal32 (New Zealand), JazzIT (IT), Alias, Blogfoolk, Musiczoom e molti altri. E’ stato inoltre inserito da Il Giornale della Musica nella selezione a cura di Enrico Bettinello delle migliori uscite discografiche Jazz di Aprile. Il disco è stato presentato anche in molte trasmissioni radiofoniche in Europa e Stati Uniti, si menzionano in particolare France Musique (FR), WDR (DE), BRF1 (Belgio), Radio Classica, Radio Popolare, Brooklyn Radio.



20 dicembre – online dalle ore 21:00 / ONLINE QUI

VJ COLLECTIVE & Special Guest FABIO MORGERA
MEETING

con
Daniele Malvisi, sax
Andrea Cincinelli, chitarra
Gianmarco Scaglia, contrabbasso  
Paolo Corsi, batteria
Special Guest: Fabio Morgera, tromba

VJ Collective  nasce come Collective stabile, dell’Associazione Valdarno Jazz,  dall’idea del contrabbassista Gianmarco Scaglia in seguito condivisa da Daniele Malvisi e altri muiscisti. Si tratta di un omaggio all’interplay, una sorta di autoritratto a metà tra ragione ed istinto, tra rigore e libertà in un fluire di emozioni che si irradiano da un repertorio il cui unico desiderio resta quello di comunicare.
In questo scorrere di energie ed idee, di volta in volta, il nucleo della  formazione si apre a nuovi ospiti e diverse collaborazioni;  Tutto questo fa di questo progetto un’ esperienza unica nel panorama jazzistico europeo. Il repertorio e formato da composizioni originali dei componenti del gruppo senza disdegnare ricerche sonore di composizioni di autori contemporanei. I quattro musicisti insieme collaborano con grande energia e con rilassamento e creatività alla progressione sonora, armonica e ritmica del concerto in una sorta di quadro a volte naif a volte impressionistico o estemporaneo.



27 dicembre – online dalle ore 21:00 / ONLINE QUI

PIANOFORTISSIMO!
protagonisti quattro pianisti cresciuti nella valle dell’Arno, quattro età diverse: sono Anna Massi, Manuel Malandrini, Gabriele Cerofolini e Fabio Rosai. Capolavori della musica di Bach, Chopin, Liszt, Schumann, Beethoven,Skrjabin e Busoni. Sarà anche l’occasione per approfondire con i loro maestri Andrea Turini e Samuele Amidei cosa voglia dire studiare uno strumento così difficile e dal repertorio sterminato come il pianoforte; quale preparazione e quali sacrifici ci siano dietro le esibizioni sul palcoscenico e l’importanza del confronto con esperienze nazionali ed internazionali.